VI PRESENTO L’OLIGARCA SILVIO BERLUSCONI


Silvio Berlusconi


 

  •  


50 primo ministro d’Italia
In carica
8 maggio 2008 – 16 Novembre 2011
Presidente Giorgio Napolitano
Preceduto da Romano Prodi
Riuscito vicino Mario Monti
In ufficio
11 giugno 2001 – 17 maggio 2006
Presidente Carlo Azeglio Ciampi 
, Giorgio Napolitano
Vice Giulio Tremonti 
, Gianfranco Fini, 
Marco Follini
Preceduto da Giuliano Amato
Riuscito vicino Romano Prodi
In ufficio
10 maggio 1994 – 17 gen 1995
Presidente Oscar Luigi Scalfaro
Vice Roberto Maroni
Preceduto da Carlo Azeglio Ciampi
Riuscito vicino Lamberto Dini
Membro della Camera dei Deputati
Incombente
Ufficio Assunta
10 maggio 1994
Collegio elettorale Lombardia
Dati personali
Nato 29 Settembre 1936 (76 anni) 
Milano , Italia
Partito politico Forza Italia (1994-2008) 
Il Popolo della Libertà 
(2008-oggi)
Matrimoni (s) Carla Dall’Oglio (1965-1985, Divorziato) 
Veronica Lario (1990-2010, Divorziato)
Bambini Marina 
Pier Silvio
Barbara 
Eleonora 
Luigi
Università Università di Milano
Firma


Silvio Berlusconi ( Italiano Pronuncia:  [silvjo berlusko ː ni]  ( ascolta ) , nato il 29 settembre 1936) è un politico italiano e magnate dei media che ha servito tre volte primo ministro d’Italia, 1994-1995, 2001-2006 e 2008 al 2011. Berlusconi è anche l’azionista di controllo diMediaset e proprietario del Milan . Ha molti soprannomi, ma il più comunemente usati sono Silvio , Il Cavaliere (Il cavaliere) per il suo cavaliere al Ordine al Merito del Lavoro , che ha ricevuto nel 1977 e Il Caimano (Il caimano) per l’ omonimo film di Nanni Moretti , che è insipired dalla vita di Berlusconi. [ 1 ]

Berlusconi è il più longevo del dopoguerra Primo Ministro d’Italia, e il terzo più longevo daldell’Unità d’Italia , dopo Benito Mussolini e Giovanni Giolitti , in possesso di tre termini separati. Tecnicamente, è stato giurato in quattro volte, perché dopo un rimpasto di governo , come è accaduto con Berlusconi nel 2005, il nuovo ministero è prestato giuramento e sottoposto a un voto di fiducia . Egli è il capo dei Popolo della Libertàmovimento politico, un partito di centro-destra che ha fondato nel 2009. Dal novembre 2009 al novembre 2011, era il capo più anziano dei G8 paesi. Nel 2012, Forbes magazine lo ha classificato come l’uomo più ricco 169 del mondo, con un patrimonio netto di US $ 5,9miliardi di dollari . [ 2 ]

Ascesa politica di Berlusconi è stata rapida e circondato da qualche polemica. E ‘stato eletto come membro della Camera dei Deputati per la prima volta e ha nominato come primo ministro dopo le elezioni del 1994 parlamentari di marzo , quando Forza Italia ha ottenuto la maggioranza relativa di soli tre mesi dopo essere stato lanciato ufficialmente.Tuttavia, il suo gabinetto crollato dopo nove mesi, a causa di disaccordi interni della sua coalizione. Nelle elezioni del 1996 a scatto aprile parlamentari , Berlusconi è stato sconfitto dal candidato del centrosinistra Romano Prodi . Nelle elezioni del maggio 2001 parlamentari , è stato ancora una volta il centro-destra candidato Primo Ministro e ha vinto contro il candidato del centrosinistra Francesco Rutelli . Berlusconi ha poi formato i suoi quadri secondo e il terzo, fino al 2006.

Berlusconi era il leader della coalizione di centro destra nelle elezioni dell’aprile 2006 parlamentari , che ha perso con un margine molto stretto, il suo avversario di poter di nuovo Romano Prodi. E ‘stato rieletto nelle elezioni parlamentari di aprile 2008 dopo il crollo del governo Prodi e giurato per la terza volta come Primo Ministro in data 8 maggio 2008.

Berlusconi mandati sono state molto controverse. Berlusconi è stato criticato per il suo dominio sui media italiani, mentre ha ricoperto cariche politiche. [ 3 ] Berlusconi è stato aspramente criticato per le sue coalizioni elettorali con la destra populista della Lega Norde il post-fascista Alleanza Nazionale e per il suo apologeta retorica sul fascismo italiano e Benito Mussolini. Tuttavia anche se Berlusconi alleato con Alleanza Nazionale e perizie controverse di Mussolini, Berlusconi è andato in Libia nel 2008 per fornire scuse ufficiali e la compensazione finanziaria dall ‘Italia alla Libia per le brutalità del dominio coloniale italiano, soprattutto per quanto riguarda le azioni repressive della pacificazione della Libiadurante il periodo fascista. [ 4 ] Berlusconi accordo con la Libia è stato senza precedenti in quanto ha reso l’Italia il primo paese ad offrire sempre un consistente risarcimento a un ex-colonia, sulla base del riconoscimento delle ingiustizie del dominio coloniale. [ 4 ] La sua leadership è stata minata da scandali sessuali . [ 5 ] Dopo aver perso la maggioranza in Parlamento, tra crescenti problemi fiscali legati alla crisi del debito europeo , Berlusconi ha ufficialmente rassegnato le dimissioni da Presidente del Consiglio il 16 novembre 2011. [ 6 ]Come per i media report Silvio Berlusconi vuole fare una ritorno come PM di nuovo e si prepara come il capo del partito per le elezioni che si terranno nel 2013. [ 7 ]

04/12/2011

EDITORIALE:BERLUSCONI.. UNO DEI TANTI CHE HA CONTRIBUITO A CONSOLIDARE LO STATUS QUO.

 

Mi sono fatto da solo


 

 

 

 

 


EDITORIALE

BERLUSCONI.. UNO DEI TANTI  CHE HA CONTRIBUITO A CONSOLIDARE

LO STATUS QUO.

 

Io credo che la storia politico-imprenditoriale  di Berlusconi non sia poi 
così eccezionale. Silvio Berlusconi fa parte a pieno titolo di quei 
imprenditori che dicono di essersi fatti da soli  tralasciando di  menzionare 
che  hanno usato la politica per ampliare i propri affari.  Di Berlusconi 
quindi ce ne sono tanti a livello imprenditoriale che hanno danneggiato e che 
danneggiano i loro colleghi imprenditori onesti che con dignità fra mille 
sacrifici portano avanti giorno dopo giorno la vera essenza della classe 
imprenditoriale italiana che è fatta di onesti e veri  imprenditori, e non di 
affaristi senza scrupoli con lo scopo vorace di fare soldi senza etica e 
morale..  Il punto è che Berlusconi ha capito che dopo mani pulite  e 
conseguentemente con la caduta del suo amico di affari Bettino (uno dei tanti, 
ma il più fidato) il suo potere affaristico imprenditoriale sarebbe diminuito. 
Quindi non poteva  non scendere in politica e fondare un proprio partito. Il  
momento era più che favorevole anche perché l’opposizione  anch’essa corrotta  
e formata da vecchi oligarchi era inesistente come a tutt’oggi è. 
Non dobbiamo dimenticare poi i suoi problemi con la giustizia  e la fondata 
paura di andare in galera.. cosa  assai frequente per un imprenditore disonesto 
ma assai rara che accada ad un politico disonesto ecc. L’Italia politicamente 
in questi decenni  non è cresciuta, non si è rinnovata, l’etica è rimasta al 
palo e con essa anche la questione morale e quel bene comune che tanti politici 
dicono di portare avanti e che alla fine poi usano solo per ingannare la gente 
e il proprio elettorato.  Siamo governati da vecchi oligarchi che di fatto in 
questi anni hanno creato un regime istituzionale dove si può cambiare casacca 
(anzi è doveroso), facendo finta di cambiare per poi non cambiare nulla. Il 
paese quindi ha sofferto e soffre di questa classe politica sporca, 
ingannevole,  dispendiosa e  inutile. Poi ci sono i politici cattolici che 
usano la copertura della fede per ottenere i voti dai cattolici moderati 
cristiani. Questi sono  i peggiori perché hanno mercificato la fede ed hanno 
reso Dio un soggetto -oggetto  da barattare.
Quanti di questi attempati politici custodiscono orgogliosamente sulla propria 
scrivania una foto dove vengono ritratti genuflessi al Santo Padre di turno… 
Questi  personaggi  sono i peggiori traditori  di  Gesù e  del Vangelo.

Gabriele Cervi

DIGITA QUI SOTTO PER ENTRARE E VISIONARE IL NOSTRO GRUPPO. SE POI LO TROVI INTERESSANTE CHIEDI L’ADESIONE

 

 

 

POLITICA COSTOSA E NOI PAGHIAMO!!! LETTERA PUBBLICATA DAL SETTIMANALE LA VITA CATTOLICA DIOCESI DI CREMONA IL 27 OTT. C.A.

 

 

 

 

 

 

POLITICA E ANTIPOLITICA MIA RISPOSTA A MONS. RINI DIRETTORE DEL SETTIMANALE LA VITA CATTOLICA DIOCESI DI CREMONA GIOVEDI  3 NOV.2011

I PRIVILEGI DEI CONSIGLIERI REGIONALI E QUELLI DEI SINDACATI FONTE QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA DOMENICA 17 LUGLIO 2011

 

SINDACATO - IMPRENDITORE COSI' COMINCIANO I PROBLEMI FONTE QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA LUNEDI 21 MARZO 2001

 

APPELLO: DOBBIAMO REGOLARIZZARE IL CONTRIBUTO DEI PARTITI LETTERA PUBBLICATA DAL SETTIMANALE IL PICCOLO DI CREMONA VENERDI 14 OTT.

A NOI CHIEDONO SACRIFICI AGLI EX PARTITI ARRIVANO MILIONI FONTE QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA LUNEDI 1 AGOSTO

DENUNCIAMO GLI SPRECHI DELLA POLITICA ITALIANA GRUPPO SU FACEBOOK FONTE IL SETTIMANALE IL PICCOLO DI CREMONA E IL QUOTIDIANO LA CRONACA DI CREMONA VENREDI 29 LUGLIO

LA BATTAGLIA SU FACEBOOK HA UN GRANDE VALORE MIA REPLICA A SERGIO LINI PUBBLICATA DAL SETTIMANALE IL PICCOLO VENERDI 21 OTTOBRE 2011

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


I PARTITI PIU' CHE RIFONDARLI, BISOGNEREBBE SVECCHIARLI LETTERA PUBBLICATA DAL QUOTIDIANO LA PROVINCIA DI CREMONA IL 15 C.M.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

provino fotografico da riversare sul mio blog

  PROGETTO GRAFICO, STAMPA E RILEEGATURA FATTA A MANO DA GABRIELE CERVI CHE SI AUTOFINANZIA

Castelverde 3 aprile 2012

Raccomandata un giorno con ricevuta

 

Al segretario dei Consiglio dei Ministri

Prof. Mario Monti

Roma

e.p.c    alla Commissione Europea dei diritti dell’uomo

 

 

LETTERA APERTA INVIATA TRAMITE RACCOMANDATA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI PROV. MARIO MONTI

 

Egregio Signor Presidente del Consiglio dei Ministri Prof. Mario Monti,

il 25 Gennaio 2012 tramite lettera raccomandata ho inviato  alla s.v. un opuscolo contenenti alcune proposte riguardanti una non più procrastinabile riforma dei partiti.

Nell’opuscolo fra i vari punti auspicavamo una corretto contributo che riguardasse le spese effettive sostenute dai vari partiti durante le elezioni politiche. I casi recentissimi dell’ex Margherita che hanno coinvolto l’ex tesoriere Lusi che ha dirottato diversi milioni di euro di contributi ad personam, i casi recenti della lega e nel passato anche di altri partitti,  oltre ad aver provocato profonda indignazione da parte della maggioranza dell’opinione pubblica, ci induce  noi cittadini, promotori del primo appello a riformulare un secondo accorato appello nei confronti di Sua Eccellenza con la speranza che la s.v. intervenga  in sinergia con i partiti per regolarizzare una volta per tutte il contributo elettorale che così come è oggi è da ritenersi fuori dalla legge .

In questi anni si sono sprecati milioni di euro per foraggiare partiti e  personaggi  politici di dubbia moralità. Lei con il suo governo avete chiesto a noi cittadini di fare sacrifici su sacrifici per cercare di risanare il nostro sfortunato paese governato e sfruttato  per decenni da politici poco onorevoli . da lobby e da caste.

A noi avete chiesto di   tutto e di più mentre nulla avete chiesto in termini di sacrifici alle varie lobby e alla nostra classe politica se non la tutela dei loro iniqui privilegi.

Per abbattere almeno in parte l’attuale iniquo status quo vi proponiamo  tramite un decreto legge di rendere almeno trasparente il contributo elettorale che crediamo sia giusto dare ai partiti ma osservando onestà e trasparenza.  Siamo al corrente che sono state presentate da parte di alcuni partiti politici alcune proposte di legge . Sappiamo che le proposte di legge lasciano il tempo che trovano nel senso che molte volte, passano anni prima di essere discusse… Noi cittadini non abbiamo  più  tempo.. il nostro tempo è scaduto ecco perché riteniamo che serva da parte vostra un  urgente decreto legge.

 

 

La nostra proposta tramite decreto legge consiste:

I partiti durante la campagna elettorale dovranno  preventivamente giustificare tutte le spese elettorali che  successivamente tramite mandati verranno saldate dal Parlamento. Compito del Parlamento (si auspica una commissione parlamentare  elettorale  ad hoc costituita da tutti i rappresentanti dei partiti) sarà di controllare e verificare  la legalità delle  varie pezze giustificative.  Il partito che presenterà delle pezze non in regola sarà sanzionato con un multa  e si vedrà nel contempo decurtare il successivo contributo elettorale. Personalmente sono contrario al referendum abrogativo indetto dal segretario dell’Idv On. Di Pietro in quanto ritengo che il contributo  dato ai  partiti sia più che legittimo  per garantire la democrazia e la pluralità nel nostro paese.

Sono sicuro che lei nella sua importante carica di Presidente del Consiglio dei Ministri sia il solo che possa tramite un decreto legge riportare nella legalità l’attuale status quo.

Sicuri, che questo nostro appello non cada nel vuoto ma che sia preso come impulso propositivo per addivenire al più presto ad una vera e radicale riforma  Le auguriamo tutto il bene possibile convinti che tutti siamo chiamati a dare il nostro fattivo contributo per il nostro beneamato paese.

Con profonda stima e ringraziando anticipatamente per la  Sua cortese attenzione inviamo a Sua Eccellenza i nostri migliori Auguri di Buona  Pasqua.

 

               

Gabriele Cervi

(fondatore su facebook del gruppo riforma dei partititi e dei sindacati codice etico)

 

PS: Copia di questa lettera è stata da me inviata anche alla Comunità Europea per informare la medesima di questa  nostra legittima iniziativa nella speranza che non si debba da parte nostra fare un ricorso  se da  parte vostra dovesse perdurare tale grave , iniqua ed eticamente scorretta irregolarità amministrativa..

 

Alleghiamo un cd dove si parla del nostro gruppo fondato su facebook e dove sono state riversate le nostre proposte con informazioni riguardanti lo spreco di denaro pubblico di cui  il Parlamento e i partiti  ne sono i massimi artefici.

PS: Copertina e cd sono stati prodotti artigianalmente  da Gabriele Cervi che si autofinanzia.

 IL GRUPPO SU FACEBOOKGRUPPO FONDATO SU FACEBOOK: RIFORMA DEI PARTITI E DEI SINDACATI. CODICE ETICO
 

COPERTINA GRUPPO RIFORMA DEI PARTITI E DEI SINDACATI CODICE ETICO SU FACEBOOK

 

 

LA SEGUENTE COPERTINA E’ STATA PRESA DAL LINK SU FACEBOOK DEL DOTT. FERDINANDO IMPOSIMATO AMMINISTRATORE DEL GRUPPO.

 

 

 

POLITICA E ANTIPOLITICA MIA RISPOSTA A MONS. RINI DIRETTORE DEL SETTIMANALE LA VITA CATTOLICA DIOCESI DI CREMONA GIOVEDI  3 NOV.2011

 

APPELLO: DOBBIAMO REGOLARIZZARE IL CONTRIBUTO DEI PARTITI LETTERA PUBBLICATA DAL SETTIMANALE IL PICCOLO DI CREMONA VENERDI 14 OTT.

 

 

 

 

 

 

 

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera
 
 
 
 
 
 
VI PRESENTO L’OLIGARCA SILVIO BERLUSCONIultima modifica: 2012-10-20T14:02:00+00:00da mobbing21
Reposta per primo quest’articolo